Alfa Romeo Giulia: secondo Hagerty in futuro diventerà auto da collezione

Per Hagerty, Alfa Romeo Giulia è la vettura del 2017 con più probabilità di diventare in futuro automobile da collezione

A. S.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia da poco è arrivata nell’importante mercato auto americano. La nuova berlina del Biscione è stata subito accolta con grande entusiasmo dagli appassionati e dagli addetti ai lavori statunitensi. La vettura è salita alla ribalta nei giorni scorsi dopo essere stata protagonista di 3 spot pubblicitari durante il Super Bowl.

 

Si è trattato di un grande investimento da parte di Fiat Chrysler Automobiles che in tutto ha speso oltre 20 milioni di euro. Il risultato di queste pubblicità è che finalmente anche negli Stati Uniti sembra essere tornato forte l’interesse nei confronti della casa automobilistica milanese.

 

Questo nuovo interesse per il Biscione lo dimostra anche Hagerty, celebre azienda degli Stati Uniti specializzata in assicurazioni di auto da collezione. Questa società nelle scorse ore ha inserito Alfa Romeo Giulia in prima posizione nella lista delle auto arrivate sul mercato americano nel 2017 che hanno le maggiori possibilità di diventare in futuro ‘auto da collezione‘.

 

Si tratta ovviamente di un attestato di stima notevole per la nuova berlina di segmento ‘D’ del Biscione che punta forte sul mercato americano per poter rilanciare le quotazioni del brand di Arese nel mondo dei motori.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Sportwagon non arriverà, lo ha deciso Fiat Chrysler

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia auto del 2017 con più probabilità di diventare vettura da collezione in futuro secondo Hagerty

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio, a Ginevra il 7 marzo conosceremo la gamma al completo

In questa classifica di Hagerty, tra l’altro, trova spazio anche Fiat 124 Spider Abarth che secondo la società di assicurazione ha grosse possibilità, al pari di Alfa Romeo Giulia, di diventare in futuro auto da collezione.

 

Vedremo dunque se realmente questa berlina in futuro diventerà auto di rilievo collezionistico e se davvero questa possibilità si realizzerà. Quello che è certo è che la nuova vettura del Biscione sembra avere le carte in regola per fare bene anche in USA.

Argomenti:   Alfa Romeo


GUIDA: Alfa Romeo

SULLO STESSO TEMA
DAL RESTO DEL SITO

Send this to friend